La scelta migliore per viaggiare è quella di evitare l’uso della propria auto, particolarmente nelle lunghe percorrenze. Per motivi di sicurezza e di serenità è più opportuno far ricorso al treno, all’aereo, al bus, alla bici. Ma quando non possiamo viaggiare con altri mezzi, per ridurre i costi e per un risparmio energetico, possiamo optare di condividere il viaggio con altri.

Il carpolling consiste nella condivisione di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi del trasporto.

È uno degli ambiti di intervento della cosiddetta mobilità sostenibile.

Noi lo abbiamo adottato per due ragioni:

  1. far risparmiare
  2. far socializzare

Il carpooling si è largamente diffuso in tutto il mondo e noi  abbiamo ritenuto vantaggioso adottarlo  anche per gli spostamenti nei nostri itinerari.

Compilando la scheda di prenotazione dei nostri itinerari, quando sono organizzati in carpolling, va precisato anche se si partecipa con la propria auto o se s’intende mettere dei posti a disposizione degli altri.

Chi viaggia con l’auto di un’altra persona contribuisce alle spese vive del viaggio secondo un nostro criterio che faremo presente all’atto della conferma della prenotazione.

Totale condivisioni